Agnese e Francesco

Agnese e Francesco

TEMPO - TRADIZIONE - TECNICA

Agnese e Francesco gestiscono da aprile un ristorante innovativo, curato, e raffinato pensato da tempo. Un progetto che è partito oltre dieci anni fa e che si è concretizzato in questi ultimi tempi, la palazzina è frutto di una attenta ristrutturazione di una casa colonica lasciando inalterato lo stile contadino dei primi '900.
Il Ristorante Opera Terza nasce a Zanè in Via Montegrappa 70/a, in un posto tranquillo, lontano dal traffico e dallo stress della vita quotidiana. Dopo il successo delle altre “opere” mandate in scena da Agnese e Francesco, parliamo naturalmente del Ristorante Valle dei Mulini a Valle di Sopra di Lusiana, condotto sapientemente dal 1992 per 16 lunghi anni e che ha fatto scoprire nuove tendenze culinarie agli abitanti della provincia di Vicenza, ristorante al quale non sono mancate menzioni e segnalazioni di vario livello, poi c’è stato il secondo atto, il trasferimento a Grumolo Pedemonte A Zugliano per la gestione di Villa Bassi, un locale di pregio che, con la regia di Francesco ed Agnese è rinato in questi anni difficili e di crisi; ora il sipario si è alzato nuovamente, adesso è il momento di “Opera Terza”. Il nuovo locale si presta per serate romantiche, ma puoi riservare una saletta riservata per piccole feste o per una degustazione di salumi e formaggi con abbinamento vini. Dispone nel periodo estivo di un silenzioso giardino immerso nella campagna della Pedemontana vicentina. L'ambiente è caldo e accogliente, con il grande caminetto in pietra che si apre sulla sala.

La cucina di Francesco è ricercata e mai banale con ingredienti accuratamente selezionati. Il menu definito “ di terra” trova una forte valorizzazione dei prodotti del territorio a km 0. Potete cominciare assaggiando ad esempio il carpaccio di tacchinella affumicato al miele di castagno con radicchio di Asigliano all'agrodolce e riduzione di melograno. Tipici della zona i gargati con il consiero di corte, oppure i tortelli di zucca e trombette nere con ricotta affumicata del Tretto. Intriganti le cotture diverse dello stesso animale come il piccione, caramellato al miele, con crostone e biete erbette. Presenti nella carta anche alcuni piatti di pesce, come gli avanotti dell'Astico in frittura, una specialità del territorio. Non vi togliamo la sorpresa di scoprire i dolci, che rivisitano le ricette della tradizionale e sono sempre realizzati espressi.

La sala è gestita da Agnese con un servizio attento e nello stesso tempo cordiale, offre il suo servizio di sommelier per abbinare al meglio i piatti del menu e se la serata è tranquilla fatevi accompagnare nella sua “cantinetta” ben fornita di ogni tipo di vino.

Agnese e Francesco propongono serate a tema in vari periodi dell'anno, corsi di cucina didattici,